Cantine Tasca d'Almerita

TASCA D'ALMERITA

Duecento anni di lenta maturazione


La nostra storia è scritta nella terra alla quale, da otto generazioni, riserviamo l’attenzione e l’amore che si destina ad un componente della famiglia. I nostri nonni ci hanno insegnato a rispettarla con lo sguardo sempre rivolto al futuro e questa visione, ancora oggi, ci permette di ...

TASCA D'ALMERITA

Duecento anni di lenta maturazione


La nostra storia è scritta nella terra alla quale, da otto generazioni, riserviamo l’attenzione e l’amore che si destina ad un componente della famiglia. I nostri nonni ci hanno insegnato a rispettarla con lo sguardo sempre rivolto al futuro e questa visione, ancora oggi, ci permette di avere vigne rigogliose e di coltivare terreni ricchi e fertili. Alla tenuta storica, Regaleali, negli anni, attraverso un preciso progetto di valorizzazione delle varietà autoctone e dei territori a maggiore vocazione vitivinicola, si sono aggiunte Capofaro a Salina nell’arcipelago delle Eolie, Tascante sull’Etna, Whitaker a Mozia in provincia di Trapani e Sallier de La Tour nella Doc Monreale, ciascuna con la sua storia da scrivere, ciascuna con una Sicilia diversa da raccontare. La sfida più grande per noi, adesso, è quella di preservare questi luoghi per lasciare ai nostri figli un ambiente migliore, con un’attenzione costante alla salvaguardia di ogni singolo ecosistema.

Più

Cantine Tasca d'Almerita  Ci sono 5 prodotti.

Rosso del Conte 63% Nero d'Avola 37% altre uve rosse Gradazione alcolica: 14% vol

Cabernet Sauvignon 100% Cabernet Sauvignon Gradazione alcolica: 14% vol

Più Tasca di così! Il leone è infatti il simbolo dell’azienda e questo vino ben ne rappresenta la filosofia: un’uva autoctona come il Catarratto trova il suo bilanciamento con Pinot bianco, Sauvignon blanc e Traminer. Un pantone variegato di sensazioni olfattive: dall’acidità all’aromaticità, dalla struttura alla freschezza.

Il cigno era nel laghetto di Villa Tasca, contemplato da Richard Wagner nel 1881 che, ospite della villa, si apprestava a ultimare il Parsifal. Un vino dunque che è un chiaro omaggio al musicista tedesco e che ha un cuore oriundo e internazionale, fatto com’è di Nero D’Avola e Cabernet Sauvignon. Mora, lampone, ciliegia e finale di tabacco e cioccolato...

La vigna di Nerello Mascalese più giovane, siamo a Piano Dario, versante nord-est dell’Etna. La bellezza del posto è nel ripetersi dei terrazzamenti, una maestria che si sussegue per 99 volte e intorno diverse altre colture che creano un ambiente a più voci. Questa biodiversità determina la personalità dei vini. 

Mostrando 1 - 5 di 5 articoli

Newsletter

Tellus aodio consequat seo.